Ciao! Mi chiamo Alice Perotti sono fotografa, ho un folle amore per il circo che comunico attraverso la fotografia. Appena posso viaggio e parto alla scoperta di nuovi artisti, condivido con la macchina fotografica momenti della loro quotidianità tra allenamenti e spettacoli, dando vita ad un fotoracconto.

Oggi vi porterò dietro le quinte del circo più impressionante in America Latina: El circo Servián.

Jorge Servián e la sua famiglia hanno creato Circo Servián 26 anni fa nella provincia di Córdoba, si esibisce in tutta l’Argentina con date di successo anche in Cile (Santiago e Viña del Mar) e in Uruguay (Montevideo).

 

La direttrice artistica del circo, Ginette Servián, mi ha accolto subito nel loro circo raccontandomi del Festival di Monte-Carlo con suo marito trapezista e del circo che gestisce con più di 40 artisti sul palco con abilità circensi di ogni genere. Con acrobati che hanno girato il mondo, trapezisti che hanno lavorato con il Cirque du Soleil. I costumi sono impressionanti, la musica è originale. Nella tenda c'è la capacità di oltre 2.000 persone ad anfiteatro.

 

Ed é proprio l’energia del Cirque du Soleil che ho vissuto ammirando il loro spettacolo, le coreografie sofisticate, la presenza di tantissimi artisti sul palco in acrobazie diverse creano uno stupore nello spettatore, nutrito anche dai magnifici costumi.

Per due ore il Circo Servián offre uno spettacolo imperdibile in cui mescola tecniche teatrali, situazioni di sale da musica con scenette da circo tipiche come acrobazie, abilità olimpiche, rischio, emozione e commedia con i pagliacci.
Tra i numeri più spettacolari vi é il lancio in moto attraverso una rampa, il motociclista é « in volo » dal pubblico fino sul palco, il pubblico é impressionato, lascio il circo felice con bei ricordi.

Alice Perotti