Sarah McClay aveva 24 anni ed era una delle guardiane dello zoo South lakes Wild Animal Park, a Dalton-in-Furness, in Cumbria, regione nord-occidentale dell’Inghilterra. La ragazza è entrata ieri nel recinto di una tigre ed è stata attaccata dal grande felino. Dopo le ferite riportate, Sarah è morta nonostante il ricovero tempestivo in ospedale. E’ stata aperta un’inchiesta per verificare la dinamica che ha portato la giovane guardiana ad entrare in contatto diretto con la tigre che, nel frattempo, è stata rinchiusa per garantire la sicurezza dei visitatori. David Gill, proprietario e fondatore del parco ha descritto Sarah McClay come una ragazza capace che conosceva bene il comportamento di questi grandi felini. Ciononostante, ha detto lo stesso proprietario all’Indipendent che “Dopo le investigazioni da parte delle autorità e della polizia sembra che (la vittima, Ndr) abbia semplicemente sbagliato a seguire le giuste procedure”. Un errore commesso, sempre secondo Gill, “per una ragione sconosciuta; una ragione inspiegabile, perché non c’è un motivo per cui l’ha fatto: aprire la porta ed entrare nel recinto della tigre e stare a diretto contatto con la tigre. Ed ora non sapremo mai perché l’ha fatto”.