International Circus Festival of Italy, 22nd edition
Latina, dal 14 al 18 Ottobre 2021
www.festivalcircolatina.com #festivalcircoitalia
– 16 giorni al Festival

L’appuntamento annuale con il Festival sembra scandire il tempo: produce l’attesa, alimenta la creatività, segna una tappa, sollecita l’ulteriore progettualità… Il suo ricorrere, puntuale ed immancabile, conforta e rassicura: furono tenacia e determinazione a sostenerci lo scorso anno affinchè anche il 2020 potesse celebrare un’edizione che, nella sua unicità, porgesse a ciascuno l’opportunità di proseguire il proprio personale viaggio di esplorazione nella bellezza e nello stupore. Ne uscimmo rinforzati e corroborati, grazie soprattutto a quel novero di sorprendenti manifestazioni di impegno e partecipazione profuse da tanti giovani artisti italiani cui riconosciamo, ancora oggi, apprezzamento e gratitudine. Certo, il tempo si è reso complesso per tutti ma, lo diciamo sottovoce, parrebbe intravedersi una via d’uscita; una risoluzione attesa ed agognata sembra farsi più vicina. Occorre ed occorrerà ancora ogni nostra attenzione; scelte di rispetto per sé e per gli altri si rendono opportune; il nostro senso di responsabilità ci accompagnerà fino alla soluzione del problema! Nell’attesa sarà all’Arte che affideremo ogni nostra speranza ed il compito più arduo: ciò che presenteremo nelle piste di tutti i Circhi del mondo costituirà per quanti lo desidereranno la più straordinaria chance per confrontarsi con la rappresentazione della gioia, della bellezza, della leggerezza. Mai come in questo tempo, la vera mission del Circo sembra incarnare un’opportunità di cura e sollievo a disposizione di tutti. Chissà se questa valutazione sia chiara anche a quanti, dalle stanze dei bottoni, talvolta parrebbero riservarci un ascolto timido ed un’attenzione non sempre foriera di reale sostegno. Non credo sia un caso, tuttavia, che i più importanti complessi circensi del mondo, così come le più grandi strutture che producono spettacolo dal vivo, nonostante le innumerevoli difficoltà legate alle contingenze, si siano stretti attorno al Festival realizzando partnership capaci di sostenerlo e di sposarne ogni obiettivo: un segno tangibile e forte, una dimostrazione di affetto corale e libero che, ancora una volta, dimostra le potenzialità del nostro comparto. A tutti loro il mio più sincero ringraziamento! Ed a tutti voi, artisti, operatori del Circo e dello spettacolo dal vivo, responsabili della comunicazione, appassionati e spettatori, l’augurio di una ventiduesima edizione del Festival che, nello scandire il trascorrere di un anno abbia prodotto l’attesa, alimentato la creatività, segnato una tappa, sollecitato l’ulteriore progettualità…