Comunicato stampa n° 22 – Sabato, 17 Ottobre 2015

È sold out a Latina. La platea internazionale saluta con grande partecipazione lo spettacolo "B" del Festival. A Stefano Orfei Nones la prima standing ovation di questa edizione.

La serata del Venerdì è da sempre dedicata al debutto del secondo dei due spettacoli di selezione. Alle 21.22 spetta agli acrobati ungheresi della Face Team Academy il compito di aprire la competizione. Energia allo stato puro per una inedita partita di basket capace di "scaldare" il pubblico presente.

Dai palloni da basket alle palline da giocoliere il passo non è poi così ampio se ad entrare in pista è il giocoliere Erkinbek Saralaev: abilità e comicità mescolate insieme nella performance dell'artista del Kirgizistan che calca la pista indossando una cravatta… sulla schiena. 

L'atmosfera si fa romantica, ed a tratti audace, all'ingresso del Duo Romance: i due artisti rumeni incantano i presenti con un numero aereo… Una rosa rossa, le note del tango, l'intreccio dei corpi raccontano l'amore dei due artisti che sono una coppia anche nella vita.

Decisamente simpatico il piccolo artista etiope del Duo Happy vestito di giallo e blu: deve aver sognato di volare a giudicare dalle traiettorie aeree che percorre sospinto dalla forza delle gambe del suo portèur. Chissà che così non abbia realizzato il suo sogno.

Asia Perris presenta un numero classico della tradizione circense: le verticali. Asia, appena sedicenne, appare già matura e sicura in pista, evidentemente forte della sua appartenenza ad una famiglia di antica esperienza.

La comicità torna in pista con il clown portoghese Charlie Carletto che coinvolge quattro ignari spettatori in un "improbabile" set cinematografico.

Gabriele Rizzi, italiano, ha creato per il Festival una performance al palo che sorprende per l'eleganza della coreografia resa preziosa anche dalla partecipazione della sua partner.

È di nuovo solenne l'atmosfera resa dalla colonna sonora del numero di tessuti presentato dal Duo Sky Angels dall'Uzbekistan. Le loro evoluzioni aeree fanno ricorso sovente ad una presa ferrea realizzata… con la bocca.

A chiudere la prima parte dello spettacolo la cavalleria dell'italiano Claudio Vassallo in uno Chapiteau trasformato in dancing hall. Sono le 22.45… è l'intervallo.

Alle 23.05 inizia la seconda parte dello spettacolo. Non si potrebbe desiderare spettacolo migliore di quello reso da Stefano Orfei Nones, Special Guest di questa edizione del Festival. Stefano, sotto lo sguardo vigile di sua moglie Brigitta Boccoli, si concede con generosità ad un pubblico osannante! È per lui la prima standing ovation di questa edizione.

È poi il turno dell'acrobata russa Alyona Pavlova che incanta il pubblico del Festival con una performance al cerchio aereo elegante e raffinata.

Wioris De Rocchi, special guest fuori concorso, con la partecipazione di Charlie Carletto, riempie la grande tenda di poesia… e di bolle di sapone. Una di queste finisce con l'avvolgere il piccolo spettatore Manfredi presente in sala.

Steacy Giribaldi non deve aver paura di cambiare le tende in casa a giudicare da come sale e scende da una scala… non esattamente stabile.

Charlie Carletto, clown portoghese, riporta in pista la comicità con una simpatica ripresa: alcuni spettatori, e poi lo stesso Andrea Giachi, sono diventati  "interruttori" di una bizzarra lampadina.

Energia, rischio, armonia di coppia gli ingredienti dell'audace performance di Leo e Ursula sui loro pattini. Una esibizione resa pericolosa, invero, dalla notevole altezza della pedana.

Tutti a bocca aperta poi per le grandi illusioni di Ottavio Belli, presentate in una cornice carica di energia grazie alla partecipazione di due danzatori acrobatici.

Spetta alla grande troupe acrobatica cinese il compito di chiudere il debutto dello spettacolo "B". Piramidi umani sensazionali conquistano il pubblico presente in sala ed è nuovamente… standing ovation. Un'ovazione che si protrae per tutta la durata della parata finale alla presenza dell'intero cast del Festival. Alla mezzanotte e quaranta minuti una folla variopinta ed entusiasta lascia la cittadella del Circo per portare, ciascuno nella propria casa, un pò di quei colori e di quelle luci che hanno reso anche questa giornata festivaliera… semplicemente spettacolare!

Eventi collaterali ad ingresso gratuito: Circus Expo, esposizione di pittura, scultura e fotografia a tema circense, tutti i giorni fino ad un’ora dall’inizio degli spettacoli; Santa Messa Internazionale, Domenica 18 Ottobre alle ore 11,30.

17th International Circus Festival of Italy
Latina, 15 – 19 Ottobre 2015
www.festivalcircolatina.com