Ricardo Farfan, in arte Pitito, è il clown più anziano del Perù. Dei suoi 91 anni ne ha passati 88 da pagliaccio ed ancora si traveste per piccoli lavoretti o per far divertire la moglie e i parenti. Ogni giorno apre il quaderno sul quale ha appuntato anno dopo anno gli sketch che hanno divertito più generazioni di bambini.

Racconta che iniziò a dipingersi il viso a tre anni e ad esibirsi nel circo del padre, clown anche lui. Non solo pagliaccio, ma anche mago, equilibrista, trampoliere perchè così vuole la legge del tendone. Adesso gli restano i dolori di una vita di sacrifici e poco di più, se non la casa in un quartiere povero di Lima, perchè non c'è pensione per quelli come lui.

Lo aiutano i figli, che fanno altri lavori. Solo uno, che vive in italia, dove nel weekend mette il naso rosso e onora il mestiere del padre. "Il più bello del mondo, continuerò finché vivo", dice Pitito.