Niente domatori di animali e tendoni colorati. In 'iD', lo spettacolo del Cirque Éloize presto in tour in Italia, i 16 artisti hanno lo stile e le movenze di gang di periferia e si muovono sul palco di un teatro trasformato in un ambiente urbano pieno di graffiti. A un anno dal successo a Milano e Trieste, la compagnia di Jeannot Painchaud torna in Italia per un tour di 28 date nell'arco di appena un mese: si parte dal Brancaccio di Roma il 25/3, per poi arrivare a Bologna, Firenze e Napoli.
Muovendosi al ritmo della musica rock o elettronica, spaziando dalla breakdance all'Hip Hop, esibendosi in numeri di giocoleria, contorsionismo e acrobazie spericolate, i giovani performer del Cirque Éloize raccontano la vita sulla strada, dove le bande si sfidano, gli amori nascono e si dissolvono, ci si incontra e si scontra. Attiva in tutto il mondo dal 1993, la compagnia Cirque Éloize (parola nativa dell'Iles-de-la-Madeline, in Canada, che significa "lampi di luce incandescenti all'orizzonte"), è una delle culle del rinnovamento delle arti circensi, con show basati sul talento multidisciplinare degli artisti e sul mix di danza e recitazione. Lo spettacolo 'iD' è la loro settima creazione ed è prodotto per l'Italia da Massimo Fregnani.