Come ormai consuetudine ogni anno in autunno il Cirque du Soleil approda in Italia con uno dei tanti spettacoli del repertorio della sua squadra di grandi artisti composta da musicisti, cantanti, acrobati, mimi, danzatori e giocolieri. Nonostante il nome non è un circo classico e non vengono utilizzati animali per divertire il pubblico. Il Cirque du Soleil compie quest'anno trent'anni dalla fondazione, essendo nato a Montreal in Canada nel 1984 dove ha mantenuto la sede principale, e di strada ne ha fatta parecchia da quando ha visto la luce tanto che, non solo ha dovuto creare varie compagnie artistiche per soddisfare le richieste provenienti da tutto il mondo, ma ha anche creato degli spettacoli stabili a Montreal, Las Vegas ed Orlando dove alternativamente presenta il ventaglio delle sue creazioni su temi sempre diversi. Attualmente sono diciannove le compagnie che girano il mondo nei tour dove ciascuna presenta un suo spettacolo.

Le loro esibizioni ormai non si limitano alle sole tournèe, ma possono vantare partecipazioni a manifestazioni di rilevanza planetaria come è stato per i Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006. Ogni loro spettacolo ha una trama ben definita nella quale si muovono i vari personaggi siano essi acrobati, ballerini, cantanti o clown e quello più famoso Alegrìa ha vissuto il suo epilogo nel 2013 con l'ultima rappresentazione dopo vent'anni dalla creazione nel 1994, ed è passato di successo in successo nonostante la caratteristica principale fosse quella che i personaggi non parlano per tutta la durata della performance circense.

Altrettanto longevo, è Quidam, lo spettacolo che ha esordito nel 1996 e sarà presentato al Forum con le trasformazioni avvenute negli anni, che racconta la storia di una ragazzina di nome Zoè che vive la crisi dei quindicenni senza l'aiuto dei genitori che appaiono assenti nei suoi confronti e passano il tempo leggendo il giornale o ascoltando la radio. Improvvisamente appare Quidam che dà alla ragazzina una "bombetta magica" che la porterà a vivere una avventura fantastica con personaggi altrettanto fantasiosi fino al finale commovente in cui avviene la riappacificazione con i genitori. Tutto questo con scenografie speciali, acrobazie in volo ed a terra che lasciano il pubblico letteralmente a bocca aperta.

Il tour italiano ha già toccato varie città partendo dal Palalottomatica a Roma dal 22 al 26 ottobre, all'Union Arena di Casalecchio di Reno (BO) dal 29 ottobre al 2 novembre, al Mandela Forum di Firenze dal 5 al 9 novembre, sarà all'Adriatic Arena di Pesaro dal 12 al 16 novembre, poi Milano e terminerà dal 27 al 30 novembre al Palaolimpico di Torino.

Gli orari degli spettacoli sono i seguenti :

  • 19 – 20 – 21 novembre ore 20:00
  • 22 novembre ore 16:30 e 20:00
  • 23 novembre ore 13:30 e 17:00

prezzi dei biglietti, comprensivi di diritti di prevendita, sono i seguenti :

  • Primo settore numerato 80,50 euro
  • Secondo settore numerato 69,00 euro
  • Terzo settore numerato 51,75 euro
  • Quarto settore numerato 40,25 euro
  • Primo settore visione laterale limitata 80,50 euro
  • Secondo settore numerato visione laterale limitata 69,00 euro
  • Terzo settore numerato visione ostruita 51,75 euro
  • Quarto settore numerato visione laterale limitata 40,25 euro