Permesso negato e organizzatori sul piede di guerra, pronti ad invadere con i loro tir l’area prevista per lo spettacolo. E’ scontro fra gli organizzatori di «Magnifico acquatico», lo show del circo acquatico e il Comune di Vicenza. Alla base del contendere l’autorizzazione che l’amministrazione berica ha negato allo spettacolo itinerante della società del Veronese «G.D. Entertainment srl» per potersi esibire, per alcuni giorni, al Foro Boario di Vicenza est.

Lo spettacolo era previsto da giovedì 3 ottobre ma senza licenza temporanea «per spettacoli di arte varia» – come richiesto dal privato – non si potrà svolgere. «Il Comune – dichiarano gli organizzatori – non ha considerato valida la documentazione che altre città italiane come Padova, Roma, Milano, ma anche in capitali europee come Parigi e Madrid hanno invece accettato». «Non hanno presentato nei modi corretti la documentazione – ribattono da Palazzo Trissino – indispensabile ad autorizzare uno show con più di 200 spettatori». Nel frattempo, però, gli organizzatori dello spettacolo promettono battaglia: «Arriveremo  a Vicenza la prossima settimana con i nostri 40 tir – dichiarano – e abbiamo già avvisato la Questura. Se non ci sarà concessa l’area, occuperemo la strada».