La prognosi potrebbe essere sciolta nelle prossime ore per Heidi Faggioni, 50 anni, madre di Ivelise Zoppis, la ragazza rimasta uccisa nel tragico schianto avvenuto la scorsa settimana sull'autostrada A19. La donna, co-produttrice insieme al marito Corty Zoppis dello spettacolo che andrà in scena a Palermo fino al 19 ottobre, si trovava al volante di un suv Volvo quando per cause da accertare è uscita fuori strada e il mezzo si è ribaltato.

In auto viaggiavano con lei, oltre ad Ivelise, gli altri due figli, Sabine di diciannove anni ed il bimbo di dodici.Quest'ultimo si trova ancora ricoverato all'ospedale Civico, in Seconda rianimazione. Al suo fianco c'è sempre il padre, che da quel terribile giorno si è mosso dal nosocomio palermitano soltanto per accompagnare Ivelise nel suo ultimo viaggio: i funerali della ragazza si sono svolti venerdì mattina a Frosinone.

Il giorno in cui ha preso vita il primo show nel capoluogo, infatti, è stato anche il giorno del dolore per la famiglia Zoppis, che con il cuore a pezzi adesso prega perché il piccolo dia segnali di ripresa. I medici del Civico che lo tengono sotto stretta osservazione non si sono mai sbilanciati in questi drammatici giorni, ma il piccolo, ancora in coma e collegato al respiratore, ha già mosso gli arti e nonostante non sia possibile ancora entrare in contatto con lu, tutto fa sperare in un miglioramento.

La prognosi è quindi ancora riservata e le condizioni vengono definite stabili. A pregare per il bimbo è l'intera compagnia: il dodicenne è il più piccolo della famiglia circense e, insieme alle sorelle, ha sempre vissuto in un ambiente multiculturale che si è spostato da un capo all'altro dell'Italia e dell'America Latina con il "Magnifico Circo Acquatico" e, ultimamente con il Circo degli Orrori di Rafael e Manuel Gonzales. Heidi Faggioni è invece stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico all'ospedale di Villa Sofia. Ricoverata al Trauma center, è stata operata alle costole: l'incidente ha provocato diverse fratture, ma i medici sono ottimisti ed è possibile che tra oggi e domani venga trasferita al reparto di Chirurgia toracica.