Il Cirque du Soleil ha annunciato ieri la cancellazione degli spettacoli di Quidam che si sarebbero dovuti svolgere in Israele. La manifestazione si doveva svolgere dal 6 agosto in poi, presso il Nokia Arena di Tel Aviv. La decisione è stata presa con i promotori Israeliani Shuki Weiss e Marek Lieberberg per garantire la sicurezza degli artisti e dei dipendenti del tour, mentre la lotta infuria a Gaza.

“Di comune accordo, cancelleremo gli spettacoli solo per ragioni di sicurezza”, ha detto Renée-Claude Ménard, il manager delle pubbliche relazioni del Cirque du Soleil.
Alla domanda “nessuna considerazione politica ha quindi portato a questa decisione?”, la risposta del manager Ménard è stata: “queste non sono le condizioni ideali, ma non si tratta di un boicottaggio “.

Non è ancora chiaro per quanto tempo sarà rinviato lo spettacolo “Quidam”. Lo spettacolo continuerà anche a fine settembre in Grecia, prima di trasferirsi in Svizzera, Italia e Francia.
Dopo il grande successo Alegria a Nokia Arena nel 2012, il Cirque du Soleil stava calpestando il suolo israeliano per la seconda volta.
“Israele è un nuovo mercato per il tour Nokia Arena e la prima visita ad Isrlaele non è stata negativa e quindi non c’era alcun bisogno di temere questa volta”, ricorda il direttore delle pubbliche relazioni del Cirque du Soleil.

Fonte: La Presse