(tg24.info) Sono stati tutti arrestati dai carabinieri i cinque protagonisti, appartenenti a due gruppi circensi presenti in città, che questa mattina si sono picchiati a sangue per futili motivi a ridosso dell’incrocio di Tecchiena. Si tratta di quattro italiani e un bulgaro, tra i 20 e i 40 anni. I due gruppi appartenenti a due circhi presenti in città, uno ad Alatri zona di Chiappitto e uno a Tecchiena, avevano deciso di posizionarsi presso l’importante snodo viario per distribuire i biglietti e gli inviti ai rispettivi spettacoli. Un fatto normale, nessuno immaginava che sarebbe scattata la follia. Hanno così iniziato prima a discutere su chi fosse arrivato prima, poi è esplosa tutta la loro ira e rabbia. Dinanzi a numerosi testimoni se le sono iniziate a dare di santa ragione, botte a non finire, chi correva lungo la arteria chi picchiava ai lati della strada. Ma la loro ira e rabbia non è cessata, anzi è aumentata. Sono così comparsi crick, bastoni, una mazza da baseball e pali di ferro. Sul posto sono giunti i carabinieri della locale Compagnia, agli ordini del capitano Antonio Contente, ad operare il Norm. Dopo non poca fatica è stato ristabilito l’ordine, a terra ben cinque dei partecipanti alla rissa, alcuni sanguinanti con ferite sul corpo e al capo. Numerose le ambulanze dell’Ares 118 che hanno trasportato i feriti all’ospedale San Benedetto. Dopo le cure sono stati tutti arrestati, sequestrata una mazza da baseball e un crick. Visti i colpi che hanno sferrato è andata anche bene!

 

Fonte: www.tg24.info