La Lega del Cane si schiera contro il “Circo di Vienna” a Ventimiglia: Commissari invitati a”emettere ordinanza di divieto”

La Lega per la Difesa del Cane di Ventimiglia che da anni si batte per vietare il circo annuale ha inviato una missiva alla Commissione Straordinaria invitando il Comune “ad annullare il permesso, già concesso, al circo di Vienna, di svolgere spettacoli sul territorio della città” “Il Circo di Vienna – sottolineano dalla Lega – svolge gli spettacoli avvalendosi di numerosi animali.

Oltre a alla lettera inviata in data odierna alla Commissione Prefettizia, la nostra Associazione già in passato e per l’ultima volta in data 14/11/2012, aveva sollecitato il Comune ad emettere Ordinanza per il divieto di esercitare spettacoli con animali. E’ una contraddizione ed una vergogna, che la Città di Ventimiglia, che in data 05 aprile 2007, con Delibera del Consiglio Comunale, ha approvato il “Regolamento per il Benessere e la Tutela degli animali”, continui a concedere i permessi ai circhi con animali di esercitare sul territorio Ventimigliese, provocando sicuramente sofferenza e sfruttamento agli animali di loro proprietà.

Animali di piccola e grossa taglia, come elefanti, giraffe, leoni, tigri, cani, scimmie, serpenti, ecc sono costretti a vivere praticamente quasi 24 ore al giorno chiusi in ristrette gabbie, che verrebbero considerati piccole, anche per la detenzioni di cani randagi nei vari canili.” E ancora prosegue la Lega: “Gli elefanti, quando non vengono usati per lo spettacolo (pochi minuti), passano praticamente la quasi totalità delle 24 ore giornaliere, legati ad una zampa con catena fissata ad un ceppo.

Cose da barbari e popoli incivili. Per questi motivi, a Roma un elefante del Circo Orfei ha tentato la fuga, che purtroppo è riuscita solo momentaneamente, in quanto è stato quasi subito recuperato; un leone, in un altro circo, è scappato ed essendo stato praticamente impossibile la sua cattura, è stato abbattuto.

Ancora una volta, la nostra Associazione invita la Commissione Prefettizia al Comune di Ventimiglia a ritirare la concessone data al Circo di Vienna, che dovrebbe dare spettacoli dal 23 dicembre al 07 gennaio 2014, davanti al cimitero di Roverino. E’ necessario anche tenere conto che nel suddetto periodo vengono sparati “botti” e petardi, i quali a loro volta contribuiranno ad innervosire gli animali chiusi in gabbia, rendendo in tal modo ancora più dura la sofferenza dei poveri animali. Molte Città e parecchie Regioni, ultima l’Emilia Romagna, hanno emesso Ordinanze di divieto di esercitare spettacoli ai circhi con animali sul loro territorio.

I nostri oltre 400 soci, gli amici, gli animalisti, le persone civili sono invitati a sollecitare la Commissione Prefettizia al Comune affinché annulli il permesso concesso al Circo di Vienna per il periodo natalizio di esercitare sul territorio di Ventimiglia.”

testo: Renato Agalliu