IL CIRCO DI MOSCA (ROSSANTE) RIPARTE DA TERMOLI DAL 14 AL 15 DICEMBRE PER SPETTACOLI DI GALA PER LO STABILIMENTO FIAT

Larry Rossante, direttore artistico del Circo di Mosca introduce con una dichiarazione la presentazione del nuovo programma del Circo di Mosca per l’inverno 2013-14

“Fare circo oggi, in mezzo a tantissime difficoltà -come la crisi economica, ostacoli di comprensione con il nostro pubblico, l’avvento delle nuove tecnologie, le spesso incredibili pastoie amministrative che ci troviamo ad affrontare e via dicendo- sembra un atto quasi folle. Ma noi intraprendiamo questo cammino di “follia” sempre con il sorriso sulle labbra e con grande passione. Quando si comincia a progettare uno spettacolo, tra le tante cose, ti trovi anche di fronte ad un bivio: quello di presentare un grande quadro d’insieme- e noi lo abbiamo fatto per esempio quando abbiamo narrato la storia di una ciurma di pirati per tutto uno spettacolo anni fa- o la più tradizionale rotazione di numeri, di piccoli quadri da vedere uno alla volta. Quest’anno abbiamo scelto di fare piccoli pezzi di storia, puntando sulle favole più tradizionali, immediatamente comprensibili ai bambini ma godibili anche dagli adulti. In questo, il lavoro fatto in questi anni dalla famiglia Valeriu ci sarà prezioso, infatti loro in prima persona hanno investito i loro sforzi in questa direzione. Quasi superfluo a dirsi, ma sempre necessario in realtà, avere una persona di grande esperienza e capacità come Mario Bellucci, praticamente una istituzione del Circo Italiano, non può che dare prestigio al nostro spettacolo, e la qualità dei suoi numeri di animali ci fa camminare a testa alta anche con il pubblico più critico. Non temiamo infatti perfino il confronto con gli animalisti grazie ad una persona di tale professionalità nel nostro ambiente. Speriamo che le composizioni e l’insieme che siamo sempre in grado di fornire piaccia al nostro pubblico e di mettere un altro tassello nella storia della nostra famiglia che ha sempre puntato alla qualità nello spettacolo come arma vincente per fare bene sia alla nostra impresa che al circo in generale”.

www.circodimosca.com

-PRIMO TEMPO- 

  1. I ValeriuApertura dello show con corpo di ballo

  2. Alta scuola di equitazione (Ivet de Rocchi)

  3. Trapezio aereo con coreografia della favola “La Bella e la Bestia” (Miss Valery)

  4. intermezzo comico con il clown Cirillo

  5. Ispirata da un quadro del pittore olandese Van Gogh, l’equilibrista miss Desiree, cerca di riportare le suggestioni di un dipinto in movimento

  6. Numero di rete aerea rivisitato in chiave moderna (Sandy Rossi)

  7. Varietà di animali esotici e domestici in pista presentati nell’ambiente e con le musiche del Musical Disney “Mary Poppins”

  8. Clown Cirillo

  9. Cavalli in libertà presentati da Ivet de Rocchi 

INTERVALLO 

-SECONDO TEMPO- 

  1. Il duo composto da Desiree e Valeria, insieme a tre leonesse, una tigre reale del Bengala, un leone bianco e una tigre rosa presentano una esibizione di straordinaria confidenza ed amicizia tra l’essere umano e i grandi felini

  2. “Spider Man” alle cinghie aeree

  3. Le ballerine del Circo di Mosca accompagnano l’addestratore “Mario Bellucci” nel suo grande numero con i “rulli compressori della giungla”: gli elefanti

  4. Gruppo di giocolieri Country

  5. Clown Cirillo

  6. Coreografia aerea presentata da Sandy Rossi e il corpo di ballo del Circo di Mosca

  7. Con la fantasia ci immergiamo negli abissi del mare per assistere alla stupefacente apertura di una conchiglia marina gigante, abitata da personaggi da fiaba, in una esibizione di forza e di precisione. Numero di mano a mano. 

  8. Un volo nella sconfinata Savana, nei deserti, nei grandi fiumi, alla scoperta di creature esotiche di varie parti del mondo. Accompagnati dall’addestratore Mario Bellucci e il corpo di ballo del Circo di Mosca

 

GRAN FINALE CON TUTTI IN PISTA

-FINE DELLO SPETTACOLO-