ROSIGNANO – Grande successo per la manifestazione “Il paese dei balocchi”, che alla sua terza edizione ha registrato quasi 11.000 paganti per un totale di 13.000 presenze stimate nei tre giorni. Nel borgo antico di Rosignano Marittimo si sono alternati 67 artisti e compagnie internazionali con spettacoli di giocolieria, fuoco, acrobatica, musicisti, street band, poeti e la meravigliosa parata di farfalle e insetti che attraversava il corso principale accompagnata da giochi di fuoco e musica dal vivo.

Suggestiva l’accoglienza degli spettatori, grazie ai portali di ingresso allestiti dallo scenografo Marco Salvadori in collaborazione con Enrica Pizzicori, illustratrice del manifesto del Festival. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori dell’evento, il Comune di Rosignano Marittimo, l’associazione Mondoamabile e la Pro Loco di Rosignano Marittimo, che in questi tre anni si sono impegnati oltre qualsiasi tipo di difficoltà per portare avanti questo eccezionale evento. Adulti e bambini affascinati dalle evoluzioni degli acrobati del Circo Paniko e dalle esibizioni di fuoco davanti alla terrazza del comune e di Piazza San Nicola, ma anche inteneriti dalla dolce storia di Alice Casarosa.

Molto attesa la musicista bretone Jen Rival, che ha riscosso il medesimo successo della precedente edizione. «Il nostro scopo è quello di portare alla luce la bellezza. Se le cose che ci circondano ed i posti che frequentiamo sono più belli, il nostro cuore è più felice e godiamo di maggior gioia. “Il paese dei balocchi” è il luogo in cui cerchiamo di ricreare per tre giorni un mondo più bello, queste le parole di Gianni Amabile, direttore artistico e ideatore del Paese dei Balocchi. “Il paese dei balocchi” si è concluso, ma per coloro che desiderano vedere all’opera alcuni tra gli acrobati che si sono esibiti, l’appuntamento è al circolo Arci Le Pescine, fino al 29 Agosto, con lo Chapiteau della compagnia Circo Paniko che ospiterà un delizioso cabaret. Info su www.mondoamabile.it.