CAMBIO PASSWORD
Compila i campi seguenti per cambiare la tua password.

La tua password può contenere da 5 a 18 caratteri e deve essere più sicura possibile.




LOGIN

Entra con Facebook

Connettiti a Circus News con un click, ottenendo le informazioni necessarie direttamente dal tuo profilo Facebook!

Il club dei gagi è uno spazio aperto a tutti: invia le tue discussioni, commenta e discuti tutto ciò che ruota intorno al circo!

Puoi anche pubblicare un annuncio se scambi materiale come locandine, biglietti o qualsiasi altri oggetto inerente il circo

2500 caratteri rimanenti
Annulla
Gagio-51 » 1 giorni fa
Buona Pasqua e pure pasquetta-Renato/Gagio 51
furia13 » 7 giorni fa
Vedendo il circo Sandra Orfei a distanza di alcuni anni si vede che dopo la divisione per fare due complessi la differenza ce e tanta,a partire dalla cass
a minuscola al bar minuscolo e una entrata non al massimo.
Gagio-51 » 13 giorni fa
E'morto Massimo Manfredini- Orfei, un signore del circo, figlio di Miranda e fratello di Daniele Orfei-condoglianze alle famiglie Manfredini- e Orfei.
Giulio » 1 mesi fa
https://www.leggo.it/italia/cronache/sesso_estremo_circo-4380777.html

Sesso estremo e giochi erotici tra le roulotte del circo: trovato nudo e con le mani legate. «La moglie sapeva tutto»
LucaVicenza Giulio » 27 giorni fa
Per fortuna il circo non c’entra con i bollenti spiriti del voyeur e non penso nemmeno sia stato lo sfondo della perversione!!!Poche pacche gli hanno dato ancora non bastavano:-))))
fra » 1 mesi fa
Salve, sapete nulla del programma di Genova del millenium?
fra Gagio-51 » 1 mesi fa
Ti ringrazio, ma sicuramente è un programma vecchio.. di sicuro David Monti ha finito il contratto con loro e ho sentito che è arrivato per la piazza Kevin niemen con giraffa e cavalli.. ma volevo sapere qualcosa in più.. grazie mille comunque
Padovano » 1 mesi fa
Qualcuno sa darmi qualche maggiore info sulla nuova tournée della famiglia Rossante in Ungheria? Quando rientreranno in Italia?
Gagio-51 Padovano » 1 mesi fa
Si tratta di una seconda unita' del eotvos, la prima (dove e' presente la famiglia di Cesare Togni) prosegue con la sua tournee
SimoneSadocco Padovano » 1 mesi fa
Sono appena partiti! Potrebbero rientrare (forse) in autunno.. ciao Padovano!
Gagio-51 » 2 mesi fa
http://www.circusnews.it/article/4338/Intervista-Antonio-Buccioni,-presidente-dell'Ente-Nazionale-Circhi#.XHu2IIouLMI
cari tutti/e-
Come ho detto nei commenti,e'piu'che lodevole ed interessante l'iniziativa di circus-news,di intervistare il presidente(seppur "dimissionario")dell'enc-dovremmo ora a mio parere inserire numerosi commenti e quesiti,nell'apposito spazio-forza e buona domenica-
TRAPEZIO » 2 mesi fa
Eccellenze italiane..
Leggevo la notizia dell'approdo negli Stati Uniti del circo Bellucci (ex Embellriva di Mario Bellucci)
Che ne pensate?io penso che sia una cosa straordinaria...
Gagio-51 TRAPEZIO » 2 mesi fa
(Per diritto di cronaca)lo spettacolo non avra'la presenza di animali-inoltre gia' decenni fa' Orlando Orfei,i Cristiani e altri attraversarono l'oceano per issare i loro chapiteau nelle americhe
http://www.circusnews.it/article/2691/Italiani-all%E2%80%99estero,-negli-anche-circo-italiano#.XHrGbYouLMI
Luke » 2 mesi fa
E tanto per ribadire che il circo è il più grande spettacolo del mondo, che finchè ci sarà un bambino cosarà un circo, che non esistono più le messe stagionie che il pallone è rotondo: ecco la tournè del Nock (mica pizza e fichi!!!) di quest'anno. Tre mesi (da giugno a settembre) invece dei soliti 7/8 e Ticino tagliato.
http://www.nock.ch/it/comunicazione-personale/
Giulio Luke » 2 mesi fa
Luke non credo che questo argomento riguardi solo il circo. Vedi i tour dei cantanti italiani e non, non sono sempre le stesse tappe e poiché ogni città presenta caratteristiche diverse (anche di apprezzamento da parte del pubblico) si trovano difronte a delle scelte che certamente non pregiudicano la loro qualità e il loro essere cantanti. Stessa cosa vale purtroppo per il Sud Italia... perché molti cantanti italiani snobbano il Sud Italia? Perché negli ultimi anni grandi circhi come Medrano e Americano non sono andati oltre Napoli a scendere?
Magari il pubblico del Ticino ha voglia di vedere novità negli spettacoli circensi e la presenza annuale costante del Circo Nock non può garantire ciò?
Con questo non voglio fare l'avvocato di nessuno ma solo per farti notare che stai lasciando passare un messaggio negativo e offensivo non solo nei confronti di chi il circo lo fa (e parlo nel senso più ampio del termine) ma anche nei confronti di quelli che il circo lo vanno a vedere.
Luke Giulio » 2 mesi fa
Si, ma a parte il Ticino, la vera notizia è la tourneè di soli tre mesi: cioè una riduzione di quasi due terzi rispetto agli anni precedenti. Non certo un sintomo di "buona salute"
salvatore2001 Luke » 2 mesi fa
Ciao Luke ,
vorrei precisare che la turnee di 3 mesi è una misura che verra attuata solo nel 2019,
infatti nel stessa nota si parla di una tournee 2020 (160° del circo)di 8 mesi come da tradizione; inoltre il 2019 servirà al circo per iniziare una serie di cambiamenti al fine di renderlo più competitivo (non bisogna dimenticare che la concorrenza è costituita tra gli atri da "sua altezza serenissima il circo Knie") ad esempio sono stati messi in vendita gli animali "a favore di gruppi di animali provenienti dall' estero" più economici da gestire e che permettono maggiore varietà nei diversi programmi(come faceva Herman Renz in Olanda)
Rob salvatore2001 » 2 mesi fa
Dal sito del Circo Nock mi sembra di capire che nel 2020 avverra' il 160' anniversario della famiglia Nock ma le celebrazioni verranno anticipate al Giugno del 2019. Non mi sembra di leggere un annuncio che gli spettacoli del 2020 avranno una piu tradizionale durata. E non ci conterei piu' tanto considerando lo stato di salute dei circhi in Europa, quelli Svizzeri, Spagnoli e in special modo quelli Francesi. A riguardo l'Herman Renz ho letto piu' di un commento a condanna della decisione del Governo olandese di proibire gli animali nei circhi e la principale ragione per il collasso del circo stesso. In realta' il circo e' stato salvato a piu riprese dalla bancarotte e negli ultimi anni non era piu in mano della famiglia Renz. A riguardo il Knie, gli animali sono sempre stati il vanto della famiglia, e la qualita' degli addestramenti e specialmente gli spettacoli che ne venivano fuori, erano sicuramente l'orgoglio del famiglia Knie, al punto che gli stessi numeri venivano presentati sulle piste straniere, nei circhi Inglesi ma anche in quelli Italiani. Nelle varie volte che ho visitato il Knie, non mi ricordo di aver visto numeri con animali noleggiati e negli ultimi tempi gli animali sono sempre piu'in calo: la gabbia da anni non piu' presentata, gli elefanti da quest'anno pensionati, gli esotici concentrati sui piu' "addomesticat"i dromedari o lama. Per quale motivo la famiglia Knie dovrebbero vendere gli animali se gestiscono uno zoo Rapperswill?
salvatore2001 Rob » 2 mesi fa
Ciao Rob hai fatto un po di confusione...
Allora
Nock non anticiperà l anniversario al 2019 anzi giustifica il tour più corto come "preparazione della turnee giubilare"
della turnee 2020 regolare non ricordo dove l ho letto ma sono certo di averlo letto (forse un intervista a Franziska) .
Renz come avevo già precisato l ho solo citato per far capire la politica futura di Nock su gli animali senza mai citare il perché e percome sia fallito(argomento che non conosco e quindi sul quale non mi permetto di sentenziare).
Ho parlato di Knie per sottolineare che lavorare per gli altri circhi svizzeri non è facile...in ogni caso per "dovere di cronaca" Knie ha dismesso gli elefanti non da quest anno bensì dal 2015 inoltre nei programmi 2018 si sono avvalsi di alcuni cavalli ed i lama della fam. Vargas e nel 2019 i pappagalli presentati da Franco jr sono di Alessio Fochesato .

Ps quello che vende gli animali non è knie ma Nock
Luke salvatore2001 » 2 mesi fa
Tutto vero, però la realtà di oggi dice: tourneè esigua e "remi in barca". Domani si vedrà (del diman non vè...) anche se, fossi in loro, non sarei molto onorato del turo paragone con Herman Renz, visto quello, poi, che gli è successo .
salvatore2001 Luke » 2 mesi fa
Vero,
PS ho scelto di paragonare la futura politica su gli animali a quella di Renz semplicemente per una questione di notorietà, ma avrei potuto tranquillamente parlare di Arnardo(Norvegia) oppure ,anche se non sempre, Bouglione (ad esempio in "extra" troviamo i cavalli di Arena e i colombi di Fjordov mandati dai Bouglione)
furia13 » 3 mesi fa
Ma quale strutture sta usando il nuovo circo dairix Madagascar
Giulio furia13 » 3 mesi fa
Quello giallo e blu a righe con i contropali. Quello che aveva la scritta "Mamma mia" sulla cupola
Padovano » 3 mesi fa
Sono da poco rientrato dal Circo di Mosca a Campagna Lupia per l'evento di beneficenza che ogni anno propongono.
Sinceramente tutte quelle cose che sono state dette nelle scorse settimane io non le ho viste, poi ditemi anche voi che ne pensate
Gli animali sono tenuti benissimo, con ogni massima cura. Solite falsità degli animalisti
La penso così anche io Roberto!
Luke Padovano » 2 mesi fa
infatti il vero problema sono i galuppi in nero, pagati una miseria e costretti a vivere nel cassone di un bilico da trasporto. In questo caso meglio spostare l'attenzione sugli animali
Giulio Padovano » 3 mesi fa
Ciao Padovano, ti riferisci alla questione degli animali avvenuta a Brescia?
Padovano Giulio » 3 mesi fa
Ciao Giulio, si esatto.
Giulio Padovano » 3 mesi fa
Com'è lo spettacolo?
Padovano Giulio » 3 mesi fa
A me, sinceramente, è piaciuto molto, tanto che sono tornato! L'evento era di beneficenza, la prima sera del debutto ho pagato 6 euro, ieri 8. Soldi che ho speso volentieri. Sono stato felice di vedere in entrambe le volte il circo pieno! Veramente grandioso successo! Macchine parcheggiate ovunque, famiglie, ragazzi come me. Lo spettacolo secondo me è stato bello, si vede l'impegno, la passione e l'amore degli artisti, molti dei quali sono giovani! Mi ha colpito molto il finale con il discorso conclusivo sul mondo del circo di Larry Rossante e le ombre di Vanessa. Comunque giocoleria e clown con Warren Niemen, il duo Niuman (Donald e Vanessa) con lancio coltelli e numero di Donald con la cagnolina, animali esotici della famiglia Bellucci- De Rocchi. Equilibristi Claudio e Alessandro Bellucci, le sorelle Rossi ai tessuti aerei, Erick Triulzi con un bellissimo numero!
Alla fine dello spettacolo, ripeto, conclusione molto emozionante e standing ovation con pubblico in piedi
Hai descritto tutto ciò che ho visto e recepito anch'io e che ho riportato nell'articolo qui su Circus News. Ora il circo di Larry si sposta a Rovigo, dal 1 all' 11 ed è pioggia di stronzate malefiche degli animalari ignoranti che parlano
a vanvera senza andare a vedere con i propri occhi una realtà che non conoscono affatto
Padovano Padovano » 3 mesi fa
Personale cordiale, hanno partecipato ad un evento benefico presentando uno spettacolo di qualità. Gli animali, sinceramente, io li ho visti bene, puliti, in forma, con gli spazi dovuti. Poi ditemi anche voi la vostra opinione specialmente chi come me e Roberto ha assistito allo spettacolo
Lucio » 3 mesi fa
Tutti a Novara !!! C e' il bel Circo Rolando Orfei.
Dal 31 Gennaio al 10 Febbraio. E' un circo che merita,con la figlia di Moira Orfei ed altri bravi artisti
Giulio Lucio » 3 mesi fa
Caro Lucio, secondo me sarebbe stato più bello se Lara e Stefano avessero continuato insieme portando avanti il nome MOIRA.
LucaVicenza Giulio » 3 mesi fa
Concordo!!!!Hanno lavorato una vita con la speranza che i due figli portassero avanti il loro percorso invece purtroppo al momento non è così per ragioni che noi possiamo ipotizzare ma non conosciamo pubblicamente nei dettagli....Speriamo che si ravvedano e uniscano le sinergie...Solo Lara e Stefano con i rispettivi figli possono portare avanti il glorioso marchio di famiglia e nessun altro per cui sarebbe bello poterlo onorare con questa riappacificazione famigliare
guido Giulio » 3 mesi fa
Giulio sono pienamente d'accordo con te avrei preferito pure io che Stefano e Lara avessero portato avanti il nome del Circo Moira Orfei penso con immensa gioia di Moira e Walter,piuttosto che dividersi e portare avanti in nome Moira Orfei con la famiglia Montemagno
Luke » 3 mesi fa
Il miglior biglietto da visita per la riunione dei direttori di circo di mercoledì scorso. Bla, bla, bla, bla ma i problemi sono sempre quelli: e questa volta non parliamo dei soliti noti ma di due personaggi come Mario Bellucci e Larry Rossante che dai più sono indicati come il "buono" del circo. Infatti:
https://www.bresciatoday.it/cronaca/brescia-circo-orfei-giraffe-2019.html
LucaVicenza Luke » 3 mesi fa
Leggere queste notizie rattrista davvero!!Possibile che nel 2019 esistano ancora carri da trasporto senza riscaldamento?Almeno la coperta ce l’aveva visto il gelo di questi giorni..La Signora a cui fa riferimento l’articolo è la moglie di Mario Bellucci immagino...e dovrebbe sapere che in particolare la giraffa è un animale delicatissimo da trasportare.Ammesso sia tutto vero spiace anche per Rossante che continui a scritturare personaggi così..A pelle in pista la grande addestratrice di cavalli non mi è mai piaciuta nei modi e nemmeno il marito con gli elefanti ma ripeto è un parere personale!!Poi davanti all’evidenza non serve convocare esperti in materia ma basta semplicemente osservare attentamente
Giulio LucaVicenza » 3 mesi fa
Idem, anche io NON sono contro il circo con gli animali ma a vedere certe cose poi si passa per stupidi...
scaramacai LucaVicenza » 3 mesi fa
Hai perfettamente ragione: "basta semplicemente osservare attentamente" (e magari ricordarsene la prossima volta che la ns. città verrà imbrattata con manifesti pieni di ipocrisia)
Gagio-51 » 3 mesi fa
https://www.cdt.ch/tempo-libero/il-circo-knie-si-compra-il-tendone-nuovo-grazie-ai-fan-HB672283
così 'accade in Svizzera,secondo voi sarebbe immaginabile(realizzabile) che possa verificarsi
anche in Italia-?
Io ne dubito moltissimo.
(In €=circa 223.000)
Supercircus80 » 4 mesi fa
Qualcuno ha visto a Bari lo spettacolo del Miranda Orfei( Darix Martini) in società con il Praga Monti? Lo consigliate? Qualche recensione?
Scoccodello » 4 mesi fa
Per me è stato il circo per eccellenza.......da sempre, sopra a tutti....... presentava numeri eccezionali e unici.... rinnovati costantemente, ricordo le fantastiche troupe dell'est, come i fantastici Balkansky..... "" i clown Cikys,?.... I più interessanti numeri di volanti hanno calcato la pista del medrano.....
Oggi non è più così....Da anni ha i soliti numeri...che ripropone costantemente, più o meno fotocopia di tre anni fa.....
Nonostante tutto è uno spettacolo buono, rimane sempre un circo tra i migliori... BELLI I NUMERI CON ANIMALI..... Coreograficamente sempre ottimi e con musiche appropriate..... La mia delusione nonostante tutto rimane.... Mi aspettavo numeri stabilimento, mozzafiato...... Purtroppo non è così.....
Consiglio comunque di vederlo..... Come consiglio di vedere il Millennium.... Che non è niente male!
Scoccodello » 4 mesi fa
Che delusione il Medrano......
fra Scoccodello » 4 mesi fa
Dacci qualche lume in più... volevo andare a vederlo..
Giulio Scoccodello » 4 mesi fa
Ciao Massimo, detto così... facci capire meglio com'è lo spettacolo e cosa non ti è piaciuto.
LucaVicenza » 4 mesi fa
Buon 2019 a tutti!!!Concordo con Gagio-51 soprattutto sul fatto che nn si può sempre viaggiare a senso unico quindi il Divieto deve riguardare davvero tutti non una sola categoria:ho visto Fiere dei Cuccioli di cane che sono dei Lager altro che il Circo con la gabbia riscaldata....Io Sono favorevole ai controlli e alla severità delle Leggi però togliere la fascinazione del rapporto uomo-animale trovo che distrugga un grande pezzo dell’arte equestre
Gagio-51 » 4 mesi fa
Buon anno a tutti Buon anno al circo
l anno che verra'sicuramente non sara'un anno facile per il circo-
La tanto discussa e discutibile legge in merito alla esclusione degli animali dagli spettacoli circensi probabilmente entrera' in vigore,esistono pero' a mio parere ancora se pur difficili da percorrere,possibilita'di modifica (miglioria)in estrema ratio,e come-ultimo compromesso potrebbe essere la possibilita' di entrata in vigore della legge non nell'immediato,ma almeno tra 2/3 anni-oppure forse piu' perseguibile e attuabile escludere dal divieto quegli animali detti domestici(cavalli-cani-uccelli-maiali-caprette-ecc)parimenti se invece l'esclusione sara'totale,per giustizia e uniformita'legislativa,si dovrebbe emanare una legge che vieti= palii vari,cinodromi,
Ippodromi,delfinari-carrozzelle-ecc
Staremo a vedere,comunque sia, i circensi sono gente di coraggio,e sapranno affrontare anche questo difficile momento,più d uno ha ri-cominciato da zero,e ha risalito la china.
A testimonianza di questo ricordo il devastante incendio di quasi 60 anni fa' del Darix Togni a Milano
http://www.circo.it/corsera-ricorda-lincendio-che-divoro-il-darix-togni/
Buon nuovo anno a tutti a gagi e circensi-buon anno al CIRCO.
Scoccodello » 4 mesi fa
Come mai a Catania nessun circo?
Giulio » 4 mesi fa
Nella serata del 24 Dicembre scorso abbiamo assistito alla prima serata del 42° Festival Internazionale del Circo di Montecarlo.
Non possiamo fare a meno di rammaricarci per la scelta editoriale che ha letteralmente censurato i numeri di animali dallo spettacolo, ad eccezione del 'passo a due' di Merrylu Casselly e Jozsef Richter

Vogliamo inviare un appello alla RAI.
Copiate il testo, firmatelo e inviatelo per mail a ufficiostampa@rai.it e postatelo sulla pagina Facebook di RAI3.
Diffondetelo il più possibile
Invito tutti gli appassionati ed i telespettatori che ancora hanno a cuore la loro libertà ad esprimere la loro vibrante protesta nei confronti di RAI 3.
Mi aspetto una massiccia reazione per fare in modo che anche la voce del Circo possa contare.

Il Presidente
Francesco Mocellin

Non censurate i numeri con animali dal Festival di Montecarlo su RAI3

Ancora una volta lo scorso 24 dicembre RAI Tre ha mandato in onda una versione “mutilata” del Festival International du Cirque de Monte-Carlo, ovvero depurata dei numeri che prevedono la presenza di animali (a parte il passo a due equestre).

Si tratta di una decisione che appare surreale sotto il profilo della logica e del diritto: fino a prova contraria nel Principato di Monaco, nei principali paesi europei e soprattutto in Italia il dressage degli animali è perfettamente legittimo e la programmazione del Festival di Monte-Carlo ne prevede la presenza.

I telespettatori devono sapere che proprio alcuni di questi numeri conquistano i premi maggiori assegnati dalla giuria ma queste attrazioni non possono essere viste.

L’eliminazione di tali attrazioni appare una maldestra e brutale operazione di censura che impedisce al pubblico di decidere cosa vedere e cosa no.

La RAI è una rete pubblica che rappresenta i gusti del pubblico in generale e non può piegarsi per ragioni di opportunità, innervata da una certa codardia, alle indebite pressioni delle associazioni animaliste che rappresentano tutt’ora una rumorosa minoranza.
LucaVicenza » 4 mesi fa
Amici veneti e di Padova:qualcuno di voi è andato a vedere l’Armando Orfei a Padova?Dopo la delusione del Darix a Vicenza vorrei capire il livello di questo show altrimenti andrò a vedere l’Harryson che sicuramente è piccolino (tre roulottes e un tendone) però ne ho sentito parlare bene...Devo andarci con amici e non vorrei fare brutta figura....Grazie!
Padovano LucaVicenza » 4 mesi fa
Ciao Luca! Colgo l'occasione per fare gli auguri a tutti. Comunque, devo ancora andarci, avevo intenzione di andare a vederlo anche io in questi giorni...speriamo bene!
LucaVicenza Padovano » 4 mesi fa
Ciao Padovano!!!Buon Anno!!!Se ci vai scrivi qui come hai trovato lo spettacolo così evito figuracce
Padovano LucaVicenza » 3 mesi fa
Scusa caro Luca ma non sono stato presente nel forum per diversi impegni ultimamente. Comunque all'Armando Orfei, infine, non sono andato
Gagio-51 » 4 mesi fa
Com'è va'.?lo ammetto ho molta nostalgia di queste pagine,e visto che come-si suol dire,a Natale si deve essere buoni,dimentico arrabbiature e offese,e eccomi ancora qua'(se lo volete)che dire purtroppo niente di nuovo, grazie alla solita non pianificazione delle piazze,grossi e medi complessi che fanno piazza a un mese dal Natale,e per questi (attesi e importanti)giorni la solita storia TUTTI a Roma,Napoli,Bari-nessun circo in piu' regioni-
La solita colpevolizzazione verso gli animalisti,e verso una legge che probabilmente,eliminera'la partecipazione di animali negli spettacoli circensi- legge che non si puo' modificare ma emendare-teniamolo presente
il circo,circo a mio parere continuera' ad esistere,sicuramente in forme diverse e piu' vicine alle attuali aspettative-
Occorre volonta' di fare e soprattutto di cambiare
chi com'è me ieri sera ha guardato il circo di Montecarlo,avra' pensato certo che si questi sono numeri!!!!che abilita' che coreografie che bravure-
E.....noi galuppi mascherati da Peppe pig o topolino che corrono in pista-bambine di 12 anni alle prese con l'hula hup-ripresine tipo ape dammi il miele,serpenti e coccodrilli "buttati"in pista-
Un ente circhi che ha un presidente dimissionario da un anno,e che pensa solo di comunicare la divisione dei fondi fus-o scrivere in un incomprensibile politichese
va be oggi e' Natale,ne discuteremo ancora-
adesso con la solita passione e speranza,andiamo al circo in questi giorni-e chissà???
Un augurio di buon Natale a tutti voi allo staff e al circo
Gagio51/Renato
Lucio Gagio-51 » 4 mesi fa
Ciao Gagio 51:
Piacere di ritrovarti. Tanti Auguroni dalla Romagna , da Lavezzola e da me
LucaVicenza Gagio-51 » 4 mesi fa
Grande Renato!!!Bentornato e Buone Feste!!!
chapiteau Gagio-51 » 4 mesi fa
Approfitto del tuo ritorno per una riflessione statistica: nel 2008 furono occupate oltre 80 piazze, quest'anno poco più di 50. E gli spettacoli in giro non sono di qualità maggiore. Alcune piazze ormai sono "scomparse", altre spremutissime. Si sa che la storia non insegna. Buone feste a tutti!
Giovanna » 4 mesi fa
La seconda parte dell'inchiesta. Dove finirebbero gli animali levati al circo? Molto interessante.
https://www.agi.it/cronaca/animali_circhi_divieto-4764119/news/2018-12-23/?fbclid=IwAR3fVbYp2wGNPUKcoSFz03kHNYckTa0B9BL5goqPcavB5U8qXbK3F9A8518
Giovanna » 4 mesi fa
Dopo l'intervento di Bonisoli per cercare voti da parte degli animalisti è uscito questo articolo che finalmente mette in luce in che modo siamo arrivati alla legge votata lo scorso anno e di cui si aspettano i decreti attuativi.
Il lavoro fatto dai Valerio forse è servito a qualcosa.
https://www.agi.it/cronaca/circo_animali_natale_bonisoli_circhi-4763166/news/2018-12-21/?fbclid=IwAR1p45gK0UlyDOvwmFejqrpYl34aZj4scflTZAI2Gjv2coKU9WQYtgrWls8
fra » 4 mesi fa
Salve.. ho letto che quest anno tornerà il circo su Rai 3 per Feste

https://www.pubblicitaitalia.it/20181018107335/media/rai-pubblicita-fino-al-12-gennaio-la-promozione-del-30-sul-listino-autunnale
Giulio fra » 4 mesi fa
Ottimo, sperando che non taglino i numeri con gli animali...
LucaVicenza Giulio » 4 mesi fa
Non l’ho seguita tutta la puntata ma animali non ne ho visti!!!
Ciao io l ho seguito tutto e gli unici animali presenti sono stati i 2 cavalli del pas de deux di Richter (erano gli unici animali non selvatici nel programma A )

Probabilmente a capodanno vedremo il jockey sempre di Richter e i barboncini di komisarenko
Grazie Salvatore!!!Piuttosto che la Rete di Stato ometta di trasmetterlo come l’anno scorso meglio così anche se li’ arriva il TOP della Categoria quindi non sono d’accordo sul fatto che debbano censurare i numeri di animali esotici...Buone Feste!!!
Lucio » 4 mesi fa
Cari amici, dalla Romagna si piange. Non ci sono circhi in circolazione. Soprattutto nella bassa Romagna c è una fame disperata di circhi.
Vi anticipo le buone feste
Giovanna » 4 mesi fa
Che animali ci sono ora al Darix Togni?
chapiteau Giovanna » 4 mesi fa
Ciao Giovanna, c'è un articolo di pochi giorni fa sull'attuale spettacolo. Con animali mandati dai Gartner.
Giovanna chapiteau » 4 mesi fa
Spero di riuscire ad andare, perché ho sentito parlare dei gartner... Vorrei vedere di persona, perché non girano belle voci a riguardo.
LucaVicenza » 5 mesi fa
Per la cronaca:i Valeriu con i loro animali fino a ieri erano ancora parcheggiati a Vicenza nel piazzale dell’ultima tappa del Darix Togni
Nick LucaVicenza » 5 mesi fa
Grazie per l’informazione..... spero di rivederli presto all’opera con i loro animali
chapiteau » 5 mesi fa
Ho visto la puntata di Wild Frank girata a settembre 2017 al circo di Mosca. Al tempo, gli animali erano dei Valeriu. Credo che gli intenti moralistici siano stati sconfitti dinanzi all'evidenza di animali ben tenuti e di un clima di lavoro serio. In definitiva, l'esploratore ha ripetuto continuamente che gli animali non hanno scelto di vivere in cattività senza offrire altre argomentazioni.
Giovanna chapiteau » 5 mesi fa
L'ho visto anche io, più volte su DMAX. La cosa più importante è che il documentario termina con le parole dette dal naturalista Wild Frank: "Circo sì, circo no. Io non lo so, giudicate voi, ma qui io ho visto SOLO AMORE E RISPETTO" e visto che è andato in onda in 40 nazioni credo che abbia un grandissimo valore.
lucyT Giovanna » 5 mesi fa
Mah forse ho visto una puntata diversa... per me l'esplorazione di frank al circo di rossante termina con tutti loro vestiti di bianco chiusi dentro una gabbia, con lui che gli chiede se gli piace stare lì dentro... il messaggio che passa è quello, che vi piaccia o meno. tutto il documentario indugia molto a livello di immagini anche su... la povertà, gli oggetti lasciati andare... le cose mezzo arrugginite... . possiamo raccontarci quel che vogliamo ma da un'idea ben squallida del circo italiano. io spero che gli animali non li tolgano (anche perchè obbiettivamente dove li mettono?), ma ho seri dubbi che il documentario di wild frank possa essere d'aiuto. non restituisce comunque un'immagine allegra e importante del circo italiano. ho trovato molto più utile alla causa quello fatto da rai2 al rony roller.
marilenanovani » 5 mesi fa
Buona sera! Grazie per aver acettato la mia iscrizione! Abito a Santhiá e cerco di non perdermi nessun circo :))))
Questo finesettimana sono a Milano. Cosa mi consigliate?
Grazie e tanti saluti
Nick » 5 mesi fa
Ciao, qualcuno sa, dopo la fine della collaborazione con il circo Darix Togni, dove sarà la famiglia Valeriu? Grazie mille
Giovanna Nick » 5 mesi fa
Fra l'altro mi sembra abbastanza strano che sia finita la collaborazione proprio in questo periodo in vista delle festività. I Togni e Martin per cui continuano senza animali, in pratica?
Giovanna Nick » 5 mesi fa
Vorrei saperlo anche io. Io trovo fantastico il rapporto che hanno con gli animali. Non so se è unico, ma è sicuramente eccezionale.
Qualcuno che ha notizie? Grazie.
Nick Giovanna » 5 mesi fa
Si esatto, il loro rapporto uomo - animale è davvero spettacolare
LucaVicenza Nick » 5 mesi fa
Esatto confermo!!!Durante la visita allo zoo della domenica spiegavano animale per animale tante notizie,curiosità etologiche e sul mantenimento dei vari esemplari...Inoltre una piccola dimostrazione entrando in gabbia dei felini con la carne per far vedere come vengono addestrati...Mai nessun circo italiano visitato in tanti anni aveva proposto una cosa simile con il pubblico che attentissimo bombardava l’addestratore con domande di vario tipo...






Nick LucaVicenza » 5 mesi fa
Si esatto, poi naturalmente ti permettono di toglierti tutti i dubbi su come vivono e vengono addestrati i loro animali...
Giovanna Nick » 5 mesi fa
Io devo ringraziarli perché mi sono avvicinata al circo proprio per questo.
Nick Giovanna » 5 mesi fa
È vero, hanno sempre dato la possibilità a tutti di avvicinarsi al circo e di spiegare e dimostrare l’affetto con gli animali
Giovanna Nick » 5 mesi fa
Anche il lavoro di debunking che hanno fatto sulla documentazione che la lav ha portato in senato l'anno scorso per la legge che voleva l'eliminazione degli animali nei circhi (documentazione basata su falsi testimoni e su report manipolati da Stephen Harris) credo abbia permesso in extremis di cambiare eliminazione con superamento. E non è stato un lavoro da poco. Hanno ospitato gli scienziati Martha Kiley-Worthington e Ted Friend. Insomma un lavoro enorme e utile a tutti i circensi. Io li stimo molto. Purtroppo non ho la possibilità di seguirli molto, ma finché sono nella zona (a Reggio e Vicenza sono riuscita ad andare) spero di poterli rivedere.
Nick Giovanna » 5 mesi fa
Si esatto, hanno fatto un gran lavoro utile a tutta la categoria,..... spero anche io di poterli rivedere a presto... sperando che rimangano nel nord Italia... anche perché io,li ho visti a Reggio Emilia e poi ho seguito varie tappe del tour precedente alla collaborazione con Darix Togni
tivoli70 » 5 mesi fa
Sera, a tutti allora per le feste di Natale a Roma sono confermati Circo CirCuba dal 07/12/18, Circo Universal (Frat. D'Amico)…….per la prov. Romana ancora nulla di confermato……...Ciao a tutti buona serata……..Alex
guido » 5 mesi fa
salve a tutti gli amici sono Guido da Ferrara vorrei invitare tutti quelli della provincia di Macerata ad andare a vedere lo spettacolo del Circo di Praga ne vale la pena se lo meritano per tutti i sacrifici che fanno e fate loro tanti applausi sono Amici e grandi Artisti veri,se ci andate chiedete di Tara e dite che ve l'ha detto Guido grazie a tutti e a presto
Nick » 5 mesi fa
Oggi sono stato all’ american circus A Torino, Bhe lo spettacolo è stato carino lo stesso però non mi sembra cosa giusta nel rispetto del pubblico pagante a prezzo intero assistere ad uno spettacolo ridotto per carenza di pubblico.... la maggior parte dei numeri pubblicizzati sulla pagina Facebook e sulle testate giornalistiche non sono stati presentati in pista, primo fra tutti il numero di gabbia completamente assente, ( tant’è che durante il finale il pubblico in platea chiedeva spiegazioni a voce alta sul mancato numero di tigri), oltre a questo mancava il numero all’interno della fontana d’acqua, e sono stati sostituiti facendo durare più di 25 minuti l’intervallo..... direi che in una piazza come Torino, presentare uno spettacolo che seppur carino è risultato incompleto delle attrazioni principali non è una delle migliori pubblicità.
Giulio Nick » 5 mesi fa
Scaramai e Scoccodello, non me ne vogliate ma non si tratta di "Niente di nuovo" oppure "Cosa vogliamo sperare"....

Probabilmente non è più il tempo di sostare a Torino UN MESE con un circo ENORME... non devono capitare spettacoli con 30 persone appunto per evitare quello a cui ha assistito Nick, ossia spettacoli tagliati e delusione. Più che prendersela con il circo per aver ridotto lo spettacolo, andrebbero, dal mio punto di vista, quale appassionato di circo che sono, rivisti alcuni aspetti organizzativi del tipo: è davvero necessario portare una struttura a 3 piste nel 2018 per avere un circo di qualità? E' davvero necessario sostare 1 MESE in una città? Con questo non voglio assolutamente mancare di rispetto alla famiglia Togni che stimo molto e sicuramente sanno quello che fanno per l'esperienza e la storia che hanno alle spalle e avranno anche i loro motivi ma da appassionato di circo leggere messaggi come quello di Nick fa rimanere deluso anche me. Mi auguro comunque che sia stato un caso isolato! Viva il Circo!
scaramacai Giulio » 5 mesi fa
Ciao Giulio,
la tua riflessione può anche essere condivisibile ma il mio "niente di nuovo" ha a che vedere con un atteggiamento culturale profondamente radicato e che a mio avviso è la causa di quasi tutti gli attuali malanni di cui soffre il circo italiano. Di "furbate" autolesionistiche come quella descritta da Nick ne ho già vissute fin troppe ... e non mi si parli di "crisi generale" per cortesia ... queste cose vergognose succedevano anche in pieno boom economico.
Scusatemi se mi ripeto, ma cedo proprio che esistano soltanto due tipologie di circensi capaci di intravedere un futuro: coloro che hanno preso coraggiosamente le distanze da una certa cultura nomade e coloro che non vi appartengono proprio.
chapiteau Giulio » 5 mesi fa
D'accordo con la stima per i Togni ma loro hanno scelto di sostare un mese, loro di escludere numeri di punta (e non altri secondari), loro di montare tre piste.
Chi paga il biglietto dev'essere rispettato.
TRAPEZIO chapiteau » 5 mesi fa
Sono un ignorante in materia ma esprimo la mia...si ostinano a fare sempre le stesse piazze a rotazione ma poi il medrano, l'americano mancano dalla siciia rispettivamente da 25 anni e. 23 anni.non pensate che potrebbero avere un successo enorme ?
Scoccodello TRAPEZIO » 5 mesi fa
Oltre a fare le solite piazze a rotazione, ripropongo sempre i soliti numeri......ormai da anni!
Nulla di nuovo!
Nick Giulio » 5 mesi fa
Concordo con quanto scritto, in effetti la struttura risulta essere davvero troppo grande per il pubblico di oggi, infatti pochi anni fa l’americano aveva portato per le piazze il tendine più piccolo ad una sola pista , che ho visto e risultava secondo me migliore anche per assistere allo spettacolo stesso..... poi sulla permanenza lunga diciamo che può andare bene come male, anche perché sono molti i conolesssi che sostano a Torino per tempi lungi dato che non c’è piu l’afflusso di circhi come una volta.... però trovo comunque una brutta pubblicità togliere attrazioni principali per le 200/300 persone circa che erano allo spettacolo
tactical Nick » 5 mesi fa
Potrebbero ridurre il numero degli spettacoli ad uno al giorno, magari presentando solo quello serale, in parte potrebbe compensare credo
scaramacai Nick » 5 mesi fa
Niente di nuovo, o sbaglio?
Scoccodello Nick » 5 mesi fa
Cosa vogliamo sperare,!!!!
Scoccodello » 5 mesi fa
Buongiorno......riguardo al Darix io ho scritto delle critiche,non per lo spettacolo,perche' non l'ho nemmeno visto ma per quanto concerne l'organizzazione.......Togni-Martino-Valeriu.
Togni in Italia e' sinonimo di circo con la "C" maiuscola,e non solo in italia....che necessita' hanno di fondersi con altri????
Tutto qui!!!!
Comunque ormai il declino del circo e' imminente,anche per queste scelte insensate...pensando di offrire chissa' quali spettacoli.....con numeri arrangiati.....si arrangiati.....perche' anche un numero visto e rivisto come l'hoola hoop puo' risultare eccelente in un contesto coreografico e musicale studiato.....e non presentato cosi' tanto per riempire la scaletta......c'e' differenza !!!!!!
Cosi' come tanti altri numeri.......

gaggiostanco Giovanna » 5 mesi fa
come sempre articoli ( a pagamento?...) farciti di numeri e studi (palesemente taroccati...) o sondaggi (fatti a chi e come?) sbandierati come verità certa e incontrovertibile... infine giornalai ,di bassissima lega ,che si spacciano per giornalisti, credo che l'unica cosa maltrattata e tenuta prigioniera, in questa questione sia la verità e l'onesta, ma quando parliamo di movimenti animalisti l'onesta è l'ultima cosa da considerare, credo che gli animali meritino rispetto e lasciare il loro destino nelle mani bucate di 4 sciagurati affaristi loschi ,è un abominio, e un eutanasia di massa, come proposto nel loro testo di "legge".... che se il giornalaio in questione si fosse preso la briga di leggere avrebbe fatto una cosa intelligente, invece di continuare a spacciare luoghi comuni falsi e stereotipati
Giovanna gaggiostanco » 5 mesi fa
Infatti, se ci fosse più unità nel settore, probabilmente si riuscirebbe a contrastare un po' meglio questa divulgazione che viene portata avanti dal mondo animalato.
Prima ho poi diveva accadere! il circo vivra anche senza animali,certo con il risentimento e l'amarezza nel cuore,má come già fanno in molti famosi circhi al mondo,anche l'Italia riuscirà a portare grandi spettacoli senza l'uso degli animali,molto bella l'iniziativa del circus roncalli con gli ologrammi animati
Io in tutta sincerità spero che non accada.
E solo questione di tempo
SimoneCimino » 5 mesi fa
Riceviamo e pubblichiamo la presente nota inviataci dall'amico Renato (Gagio-51).

Premesso che il blog, ha sempre rispettato e sempre rispetterà il diritto di critica, così i giudizi, quali essi siano, degli amici appassionati di circo, mi permetto di trasmettervi una mia riflessione in merito ai numerosi post inseriti sul Darix Togni.

TROVO MOLTO STRANO CHE:
- i post siano stati inseriti da nuovi iscritti, i quali hanno postato lo stesso giorno dell'iscrizione
- i contenuti dei post siano denigratori nei confronti della famiglia Togni e sempre a plauso dei Valeriu.

Strano, molto strano...

Mi chiedo, vi chiedo,
già lo scorso anno i Togni erano in società con i Martino (non erano presenti i Valeriu) e nessuno ebbe a che dire, per questa stagione i Togni hanno prestato le loro attrezzature, che da sole già sono uno spettacolo e partecipano allo spettacolo dei discendenti diretti del grande Darix (nipoti) oltre a curare il management.

Lo spettacolo è più che pregevole e degno di fregiarsi come Togni, altre sono le zingarate presentate con altro cognome circense.
Da vecchio permaloso, ma attento lettore del blog e se volete sapendone un po' di circo, mi assale un dubbio: QUEI POST "FARINA DI CHE SACCO"?

Ecco, tutto quà, unicamente per chiarire che "CCÀ NISCIUNO È FESSO"!
Un caro saluto, w il circo.
Renato (Gagio-51)
Giovanna SimoneCimino » 5 mesi fa
Perché insinuate che i commenti arrivano direttamente dalla famiglia Valerio? Io personalmente mi sono registrata a questa pagina l'altro giorno per poter commentare, ma è da molto tempo che la frequento anche per seguire le tournée, visto che è più aggiornata di circusfans. Se ho trovato lo spettacolo di Vicenza inferiore di livello rispetto a quello di Reggio Emilia non vedo perché non sia possibile scriverlo senza incorrere in accuse di essere qualcun altro. Sono una persona in carne e ossa e se volete vi do in privato il mio numero di telefono. Ho 51 anni, un profilo FB aperto nel 2010 con il quale ho commentato sulle pagine del circo Darix Togni e su Tgleone (gestite dalla famiglia Togni). Ci sono molte altre recensioni negative risalenti a qualche anno fa e credo che potreste fare tesoro delle critiche invece di inventare escamotage del genere. Quello che ho scritto è ciò che ho visto, non mi sono inventata nulla.

Inoltre ce ne sono tanti altri su Facebook, li abbiamo scritti tutti io e le persone che hanno visto lo spettacolo delle ultime settimane e che hanno voluto dare un giudizio?

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10207671057629401&substory_index=0&id=1080856497
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=326619184403900&substory_index=0&id=100011674635505
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10206446449555017&substory_index=0&id=1682432368
...

Il signor Gagio-51 invece perché non si presenta?
Temo che il mondo del circo andrà a morire proprio per questo tipo di comportamento.
chapiteau Giovanna » 5 mesi fa
Ciao Giovanna, Gagio-51 da qualche mese ha deciso di non scrivere a seguito di un battibecco con un utente. Lo ha spiegato nell'ultimo post inserito, che evidentemente ti sei persa. Come ti sei persa editoriali e commenti che fino a quel momento lo caratterizzavano come tra i migliori utenti. Sei di sicuro un profilo genuino ma non è Gagio-51 il male del circo.
PS: senza offesa per nessuno, mi stupisco anche io di nuovi utenti che girano per vedere lo stesso spettacolo e che solo adesso si iscrivono a CN attivo da 8 anni.
Rob chapiteau » 5 mesi fa
Esiste un difetto di forma nel forum del Circusnews e sta nella impossibilita' di capire l'ordine cronologico dell'inserimento di un post, specialmente quando si risponde a commento di un altro post. Appare il nome, si', ma i vari interventi si "accavallano" e alla fine si rischia la confusione. Come risultato ci si fraintende.
Mi dispiace che Chapiteau abbia ravvisato nel battibecco con un utente la decisione di Renato/Gagio 51 di fuoriscire dal forum.
Per Giovanna probabilmente "l'utente " in questione rimarrebbe nell'anonimato ma purtroppo per gli altri partecipanti e' piu' evidente. Questo e' l'ultimo post di Gagio 51 risalente a 5 mesi fa:
POI CHIUDIAMOLA LI' PER PIACERE!
da suo post (a chapiteau palesemente rivolto al sottoscritto)="Chi chiede censura si prefige lo scopo di zittirlo. Allontanatelo"
COMUNQUE ALLA MIA ETA' NON SONO QUI' A FARMI PRENDERE PER I FONDELLI DA NESSUNO TANTO MENO DA LEI!
Saluti E-----------BUONA VITA.
per l'emigrazione e' una mia scelta senza suggerimento alcuno.

Ribadisco che le mie parole furono estrapolate da un contesto piu' ampio e che in nessun caso si riferissero a Renato/Gagio 51 ma ad un altro utente che si era intromesso e con parole offensive e denigratorie. Spiegato che tutto era un malinteso, chiesi a Chapiteau di intervenire e confermare cio' che affermavo. Non lo fece.
Resta nella mia interpretazione di "per l'emigrazione e' una mia scelta senza suggerimento alcuno", che la decisione di Gagio51 sia stata presa indipendentemente dal battibecco ma per altre cause di disaffezione in generale sulla direzione del forum stesso.
A scanso di equivoci, mi fu chiesto di interagire attraverso il forum con Gagio51 e invitarlo a rientrare... sarebbe stato piu' facile se al tempo dell'alterco si fosse intervenuti a spiegare che era tutto un malinteso, invece di accusarmi di animalismo e lasciare che le cose prendessero un corso sbagliato.
Mi dispiace che Chapiteau a distanza di tempo stia mistificando la realta' degli avvenimenti.

SimoneCimino Rob » 5 mesi fa
Ciao Rob,
non ci risultano difetti di forma per la cronologia nei post che compare a destra del nome dell' autore al quale si è risposto indicando il numero dei giorni di pubblicazione. Cercheremo comunque di migliorare questo aspetto. Per il resto la risposta dell'amico chapiteau è più che esaustiva.
Rob SimoneCimino » 4 mesi fa
Il problema si crea quando piu' persone inseriscono il loro commento e quando accade sembra rompere la continuita' del topic stesso. E da qui la confusione a cosa ci si riferisce e a chi sia indirizzato.
Comunque grazie per l'interessamento
chapiteau Rob » 5 mesi fa
Probabilmente hai il vizio del protagonismo: io per sintesi scrivo che Gagio-51 si è allontanato per un battibecco e tu ti senti chiamato in causa.
Battibecco o incomprensione o dissapori sono semplici sinonimi, usati in modo neutro.
Non confermai al tempo perché ritenevo che Gagio-51 potesse ricostruire da sé la conversazione e per dirla tutta ho replicato a chi ti accusava di allontanare gli utenti con la tua vena "animalista".
Mistificare è ben altro. Non mi offendo però perché ti fornisco l'alibi che probabilmente non ti trovi a tuo agio con la comunicazione virtuale. Saper scrivere e avere opinioni non equivale a saper approcciarsi agli altri.
Rob chapiteau » 4 mesi fa
Caro Chapiteau, mi sembra tu parli di "battibecco con un utente". Quindi soggetto incluso e non solo un sinonimo neutrale. Basta fare una ricerca e ti arriva la prima persona!
Ho interesse a concludere la diatriba, tuttavia se per te avere una opinione tradisce un vizio di protagonismo, capisco perche' su questo forum si fa poca opinione e parecchio nossenso.
Chiarisco... Leggo fra gli interventi riguardanti il Darix Togni, commenti quali "io se faccio la critica (al Togni) non mi riferisco allo spettacolo che non l'ho visto, ma all'aspetto tecnico" e giu con imprecazioni al tendone, carrozzoni etc. Un altro utente e' talmente offeso degli esterni che paragona il circo ad "un accampamento di sinti" giustificando cosi perche la gente vede nel circo gli zingari. E quest'ultimo riceve anche apprezzamenti e accondiscendenza!
A questo livello, faccio fatica ad interagire nella comunicazione mediatica se non altro perche' rifiuto il linguaggio denigratorio e la calunnia.
Se io avessi calunniato o dichiarato il falso sulla pagina mediatica del circusnews, sarei stato querelato.
Si spiega cosi perche' Gagio51/Renato nel lasciare il forum asseri': non e' colpa di nessuno e' che non mi ritrovo piu' dove il circusnews sta andando.
Giovanna chapiteau » 5 mesi fa
Non è Gagio-51 il male del circo, bensì la poca coesione e il poco dialogo fra i dritti, la mancanza di unità. A questo mi riferivo...
Comunque ho visto che la polemica non è nuova a Gagio-51, tanto da lasciare il forum e capisco perché abbia fatto questo intervento
Nick SimoneCimino » 5 mesi fa
Pienamente d’accordo con quanto scritto.... lo spettacolo come già detto è risultato gradevole fin dal debutto avvenuto a Reggio Emilia, poi con le modifiche apportate al programma, lo spettacolo a mio parere risulta comunque valido... però ha perso qualche numero che comunque era molto d’effetto. Detto questo l’insegna è si in prestito ai Martino ma nello spettacolo vi è parte della famiglia Togni.
Jeared » 5 mesi fa
Buon giorno chi manda il numero in gabbia al circo Millenium Codaprim, poi mi è sembrato di vedere che viene montata come numero iniziale qualcuno mi può confermare ? Grazie Buona domenica a tutti !
Nick Jeared » 5 mesi fa
Ciao, al millennium il numero di gabbia viene presentato per primo per aprire lo spettacolo ed è presentato da Alex zorzan.
Giulio Jeared » 5 mesi fa
Ciao Jeared, scusami se approfitto di questo tuo post... a proposito di felini, ho notato che al Circo Medrano a Milano è presente il numero di gabbia... sarà tornato Giordano Caveagna?
Nick Giulio » 5 mesi fa
Si, al medrano è presente Giordano Caveagna con il numero delle tigri.
Rob » 5 mesi fa
Dai commenti che leggo sui vari spettacoli, e specialmente sul Darix Togni, posso capire lo stato di salute del circo italiano e reiterare la mia convinzione che, quando il circo punta sui numeri di animali, negletta la qualita' dell'aspetto umano del circo. Numeri approssimativi, risultati mediocri, spettacoli brutti, numeri annunciati sul cartellone e mai esibiti.
Mi viene in mente il circo Armando Orfei che vidi qualche anno fa e l'hula hoop che cadde a terra e l'artista non riusci' riportarlo al girovita con l'aiuto del piede, ma dovette chinarsi. Ecco questa immagine riassume il circo italiano perche' dopo di allora, dal circo di Moira Orfei, dove una debilitata regina del circo veniva spinta a divenire "numero da circo", al circo Americano con un elefante e tre tigri in gabbia su tre piste durante le feste di Natale, denunciano un panorama deludente e deprivato dei necessari investimenti indirizzati esclusivamente verso lo spettacolo.
Bisogna ribadire che issare una insegna diversa per ripresentarsi sulle stesse piazze con gli stessi spettacoli e numeri non riportera' mai il pubblico al circo. Il circo italiano e' oramai divenuto sinonimo di imbroglio, truffa e inganno e il pubblico pagante, per quanto il prezzo del biglietto sia modico, sa come spendere i suoi soldi
Anna » 5 mesi fa
Siamo stati in prima fila a Vicenza al Circo Darix Togni, e ci siamo dovuti spostare nelle file di dietro perchè i miei figli si sono spaventati del fuoco e con la faccia da cattivo che è stato presentato questo numero. É un ragazzo carino ma perchè il sputafuoco dentro un tendone?
Non so come descrivere questo spettacolo! erano numeri di alta qualiá (il numero di corda, la ragazza equilibrista che ha fatto il numero con i girasoli era fortissima , la danza aerea con i tessuti, trapezista, vedere come le due ragazze giocavano con i leoni era una cosa magnifica. Lo zoo con tantissimi animali tenuti veramente molto bene. Spazzolati, affettuosi e trnquilli. e poi il numero del cocodrillo.. il modo con il quale ha fatto tornare il cocodrillo nel box è da ripensarci. Non era gradevole per niente.
Per aver pagato i posti in prima fila e aver dovuto spostarci per il fatto del fuoco che ha fatto spaventare i miei bimbi, é grazie ai numeri di vera arte che siamo rimasti. I balletti delle ragazze con scarpe da ginnastica per me non é circo.
Il numero piú mspettacolare era con le canzoni e vestiti di Mary Poppins e la collaborazione con tutti questi diversi e splendidi animali.
Hanno detto che prossimamente cambiano ancora lo spettacolo, spero che tagliano la coreografia del finale. Non ha niente di particolare, sembrava un balletto che imparano i miei figli al mare con il club dell animazione.
Gigi » 5 mesi fa
Leggo diverse lamentele sullo spettacolo proposto dal circo Darix Togni.
Purtropo mi trovo d'accordo con esse.
Perché togliere il numero della country family (Valeriu) con i pony che tante urla di esultanza strappava a bambini e adulti?
Perché non riproporre la coreografia finale con gli "angeli" bianchi che è senza ombra di dubbio il finale di spettacolo più emozionante che si possa ammirare in un circo?
Quel finale, che il pubblico sembrava non voler smettere mai di applaudire, ti lasciava una voglia irrefrenabile di rivedere quello spettacolo.
Quello spettacolo purtroppo è stato deturpato dalla nuova gestione.
Non parliamo dell'inizio che ricorda gli spettacoli di strada laddove oltretutto le coreografie risultano addirittura migliori se si considerano le dovute proporzioni.
L'interminabile coreografia con quei poveri rettili fa rimpiangere il rapporto di rispetto reciproco con gli animali che i Valeriu portano regolarmente in pista.
Sulla coreografia iniziale stenderei un velo... ti fa chiedere se hai fatto bene ad andare lì!
Speriamo che corrano ai ripari e coinvolgano di più professionisti seri e portatori di empatia e sensibilità artistica come i Valeriu.
federico01 » 5 mesi fa
Nella mia città qualche tempo fa è venuta la Moira Orfei a Pescara e devo dire aveva uno spettacolo Grandioso con 5 Elefanti, le tigri, i clown Saly , i gartner alla ruota della Morte., insomma un bellissimo spettacolo., il nuovo tendone non di proprietà Montemagno ma di proprietà Stefano Orfei, lo prese la Moira prima di Morire
Giulio federico01 » 5 mesi fa
I Gartner con la ruota della morte ora non sono più presenti nello spettacolo
federico01 Giulio » 5 mesi fa
lo so ma hanno aggiunto delle nuovissime attrazioni più ovviamente x le feste a Napoli la Favola di natale
Giovanna » 5 mesi fa
Sono d'accordo con Domenico che ha trovato uno spettacolo cambiato in peggio. Sono stata sabato sera a Vicenza e, rispetto alla presentazione di Reggio Emilia, c'è stata una involuzione enorme. Ho potuto apprezzare ancora gli artisti come i tessuti, il trapezio, l'equilibrista sui girasoli, e Mary Poppins, che non ha uguali in simpatia e modernità. Non c'è più il finale con i teli bianchi che era eccezionale. Ora inizia e finisce come nei circhi degli anni 80, e la qualità di inizio e fine è molto bassa.
Ho capito che ci sono 3 circhi assieme, ma quello che tiene su lo spettacolo alla fine è uno solo, quello che gestisce anche gli animali e ha artisti validi e costumi e musiche adeguati (credo siano i Valerio da quanto ho letto negli altri commenti).
Insomma, da una parte una zingarata, vecchia e banale, dall'altra un'esibizione valida, per cui fa piacere pagare il biglietto. Anche la differenza tra il tipo di rapporto con gli animali è evidentissimo. L'incantatore di rettili ha paura e si vede perfettamente, mentre le ragazze con i leoni dimostrano quello che si vuole vedere oggi al circo, cioè l'interazione con gli animali senza fruste e con tanta dolcezza. Anche la ragazza dell'hula hoop è chiaramente priva di esperienza e metterla in campo fa cadere la qualità. Inoltre non ci si può presentare con scarpe da tennis e vestiti del mercatino dell'usato... In definitiva è un peccato che abbiano modificato uno spettacolo che funzionava bene con numeri di poca qualità.
LucaVicenza Giovanna » 5 mesi fa
Io i rettili nemmeno li ho visti quindi non sempre si esibisce “l’incantatore” però da quello che scrivete non mi sono perso nulla...Fa male leggere questi commenti relativi al Darix Togni di cui ormai rimane solo l’insegna gloriosa:chissà che arrivino anche in Russia ai diretti interessati ammesso che siano ancora interessati.Ho sentito anch’io invece parlare della rinascita del Moira...
Nick Giovanna » 5 mesi fa
Confermo purtroppo le modifiche allo spettacolo rispetto a Reggio Emilia.... ed è anche vero che all’interno dello spettacolo vi siano più compagnie. Infatti la parte migliore rimane quella presentata dalla famiglia Valeriu ( tessuti, equilibrismo, giocolieri a con pony e istrice, numero di gabbia, animali in stile mary poppins, trapezio, e finale ideato da loro con i lenzuoli bianchi in stile Angelo e il clown) questi i numeri che venivano proposti dai Valeriu nello spettacolo la favola siamo noi..... poi con l’ingresso delle altre compagnia lo spettacolo è stato modificato, tagliando parte dei numeri di questa famiglia che a mio avviso risultavano molto belli, per essere sostituiti da altri non dello stesso livello.
Giovanna Nick » 5 mesi fa
Una politica strana, perché solitamente squadra che vince non si cambia... Mah.
scaramacai » 5 mesi fa
"Affermazioni"
Anche oggi c'è chi si preoccupa di produrre affermazioni ( http://www.circo.it/il-circo-senza-animali-e-uneresia/ ) e chi invece continua ad affermarsi sul mercato reale ( https://solocirco.blogspot.com/2018/11/salto-natale-ch-esprit.html ).
Tutto questo significa che sono contrario agli animali nei circhi? Direi che non corrisponde al vero; semplicemente non sopporto la demagogia.
Giulio scaramacai » 5 mesi fa
Aldilà di tutto io sono del parere che se fatto bene il circo con gli animali ha il suo fascino e il pubblico l'apprezza... vedi Knie, Arlette Gruss...
Rob Giulio » 5 mesi fa
Il Knie sta operando una politica di riduzione degli animali che e' da tempo in atto. Ha eliminato gli elefanti, la gabbia e' da anni che non la propone piu' e gli esotici sono sempre meno esotici. Restano i cavalli, in fede alla celebrazione dei 250 anni della nascita del circo equestre. Bisogna ricordare che il Knie opera in un territorio ridottissimo, in competizione con altri circhi e si ripropone tradizionalmente sempre sulle stesse piazze. Mentre il circo, con i suoi cambiamenti registra sempre successi, intorno al Knie negli ultimi anni hanno chiuso il Medrano svizzero, il Fligenplitz e il Monti mentre il Nock si trova in una situazione finanziaria precaria.
In Francia non e' da meno, la crisi che colpisce il circo tradizionale si avverte anche da quelle parti e sta facendo incetta delle varie insegne Zavatta (che hanno il valore delle insegne Orfei in italia) e il Cirque Pinder e' la vittima piu' illustre.
Capisco il commento di Scaramacai, al di la' delle demagogie, animali si' e animali no, il circo italiano deve cambiare, evolversi e autofinanziarsi per rinnovare spettacoli e offrire idee originali anche a costo di sacrificare i numeri con animali.
scaramacai Rob » 5 mesi fa
Ciao Rob,
permettimi soltanto una precisazione: il Circus Monti è tuttora un'impresa floridissima che ha scelto di ridurre il tour annuale per potersi dedicare anche ad altre produzioni; gli spettacoli risultano sempre di ottima qualità e vengono puntualmente premiati da un pubblico fedelissimo.
Rob scaramacai » 5 mesi fa
Grazie della precisazione... La mia fonte parla del secondo profit warning e la tournee e' stata ridotta proprio per motivi finanziari. Il circus Monti e' in procinto di un rifinanziamento che lo manterrebbe al riparo dei creditori. Per il momento.
Non metto in dubito che gli spettacoli del Monti siano di ottima qualita', resta a vedere l'anno prossimo.
scaramacai Rob » 5 mesi fa
Mi viene il dubbio che tu stia involontariamente confondendo Monti con Royal, il quale versa effettivamente in cattive acque e da diversi anni ha una gestione più che discutibile.
scaramacai Giulio » 5 mesi fa
Ciao Giulio,
anch'io la penso esattamente come te.
L'affluenza e la fedeltà del pubblico parlano chiaramente a favore del circo di qualità, con o senza animali.
Il resto sono soltanto chiacchiere inutili e deleterie.
Il problema vero è come poter uscire da questa palude per poter rimanere al passo con i tempi e smetterla definitivamente di piangersi addosso.
CARICA ALTRI POST
ALBUM AGGIORNATI
Circo Romina Orfei
Royal Circus
Circo Lidia Togni
Rony Roller Circus
Circo di Mosca - David Orfei
Circo Acquatico Denji Show
NEWSLETTER
Ricevi le ultime news comodamente sul tuo indirizzo email